Adempimenti

Adempimenti per l’HACCP: l’obbligo di adeguarsi alle normative

HACCP, l’acronimo di Hazard Analysis Critical Control Points, è un insieme di norme create dall’Unione Europea nel 1993 (e attive in Italia dal ’97) il cui rispetto assicura la prevenzione dalla possibilità di contaminazione degli alimenti, garantendone la sicurezza. L’obiettivo è tutelare e proteggere la salute dei consumatori e si traduce in una certificazione di cui ogni azienda alimentare dev’essere in possesso per attestare la sua conformità alle norme in materia vigenti. Le sanzioni per le aziende che non rispettano le norme sull’igiene e sulla sicurezza alimentare, possono essere realmente molto gravi.

HACCP è un sistema di autocontrollo volto a garantire la sicurezza alimentare. Chi opera nel settore alimentare, sia che si tratti di vendita sia che si tratti di somministrazione degli alimenti, è tenuto a dotarsi di un piano di autocontrollo che si basa sui sette principi del sistema HACCP.

A livello normativo, l’HACCP è arrivato in Italia prima con la direttiva europea 43/93/CEE, poi sostituita dal Reg. CE 852/2004, recepito nel nostro Paese con il Decreto Legislativo 193/2007, attuazione della direttiva 2004/41/CE relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare e applicazione dei regolamenti comunitari nel medesimo settore.

Contattaci ora per chiedere informazioni

Non esitare a scriverci per richiedere maggiori info sui nostri servizi

Grazie per il messaggio. E' stato inviato.
Errore nell'invio del messaggio. Si prega di riprovare.