Documentazione ed informativa privacy

Il regolamento europeo (GDPR ) prevede, che in base alla finalità del trattamento, il titolare debba fornire agli interessati, prima o contestualmente alla raccolta del loro consenso, alcune informazioni, come indicato nell’Art. 12. Tale informazione può avvenire attraverso vari strumenti, documentazione cartacea, esposizione online, invio digitale, ed altri ancora, tutta questa documentazione sia essa cartacea, sia essa digitale rientra nell’attività chiamata: “informativa sulla privacy”.
Lo scopo essenziale dell’informativa è quello di comunicare all’interessato o al cittadino anche prima che diventi interessato (cioè prima che inizi il trattamento), sulle finalità e le modalità dei trattamenti operati dal titolare del trattamento.L’informativa è finalizzata, non tanto nel rispetto del diritto individuale ad essere informato, quanto al dovere del titolare del trattamento di assicurare la trasparenza e correttezza dei trattamenti stessi, ma anche, di essere in grado di comprovare una corretta gestione della privacy, in qualunque momento a seguito di una qualsiasi richiesta ricevuta dagli organismi preposti al controllo, (principio di accountability).
L’informativa ha anche lo scopo di permettere all’interessato di esprimere un valido consenso, se richiesto come base giuridica del trattamento. In questo caso l’informativa non è solo dovuta in base al principio di trasparenza e correttezza, ma è anche una condizione di legittimità del consenso.
L’importanza di una corretta informativa ci viene dimostrata dalla sanzione elevata dal garante della privacy, alla società Deliveroo, per mancata trasparenza nel trattamenti dei dati dei propri rider, sanzione che ammonta a ben 2,5 milioni di Euro, (di seguito il link alla pagina dell’ANSA https://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2021/08/02/garante-privacy-sanziona-deliveroo-per-25-milioni_97895350-0aa3-4d6d-8668-d274de171ed5.html).
Anche in questa fase noi della , grazie alla comprovata esperienza dei nostri esperti in materia, possiamo aiutarvi in una gestione che vi metta al riparo da possibili sanzioni, ne è la dimostrazione, una Società di recupero crediti, che ci ha affidato l’incarico di gestire la compliance della propria privacy, dopo che, a causa di una cattiva operatività dei professionisti a cui si era affidata precedentemente, l’indice di affidabilità ottenuto a seguito delle verifiche del garante, era sceso al di sotto della soglia del 75%, minimo ammesso; a seguito del nostro intervento, questo indice è salito al 93,7%, il più alto mai ottenuto dal nostro cliente.

I NOSTRI CLIENTI

Contattaci ora per chiedere informazioni

Non esitare a scriverci per richiedere maggiori info sui nostri servizi

Grazie per il messaggio. E' stato inviato.
Errore nell'invio del messaggio. Si prega di riprovare.